Le perle di Cioè (puntata 1)

Lo ammetto, qualche volta compro Cioè. Non conosco il 90% delle persone su cui fanno gli articoli, e sinceramente ne vado fiera, ma mi diverte troppo leggere quello che scrivono. Mi piacerebbe vedere in faccia le tipe (o i tipi) che stanno in redazione, perché veramente non capisco se ci stanno seri in quello che scrivono o no. Per starci seri dovrebbero avere dagli 11 ai 15 anni, ma vabbè.

Analizziamo insieme alcune PERLE DI CIOE’!

Qui si parla degli One DIrection, non so di cosa in particolare perché vengono nominate cose in inglese che penso siano i titoli delle loro canzoni. La parte interessante è “La scaletta è stata decisa e la band si è lasciata sfuggire alcune anticipazione: oltre ai BRANI STORICI,blabla” e poi continua con altre cose prive di significato per me. Rileggiamo meglio: BRANI STORICI. Ma di chi parliamo, degli One Direction?? Brani storici? BRANI STORICI?? Ma non si sono formati l’altro ieri quando un tipo, che nessuno al mondo conosceva prima di X Factor, ha deciso di prendere 5 bambini e farli cantare insieme?? Non so voi, ma quando io penso a BRANI STORICI mi viene in mente poca roba, del genere però di Smells like teen spirit dei Nirvana, Anarchy in the UK dei Sex Pistols o Stairway to heaven dei Led Zeppelin. Brani storici degli One Direction, mavalà!

Passiamo poi alla categoria “non farò mai leggere Cioè alla mia figlia immaginaria perché:”

Questo era un articolo su Miley Cyrus, la leccatrice di martelli per intenderci. La parte degna di nota è “L’importante è che la gente parli di me, proprio come sta facendo a proposito della mia performance blabla”, e continua con cose che ignoro completamente, del tipo, cos’ha fatto in questa performance? Boh, chi lo sa. Avrà leccato una pompa di benzina o forse (cosa che scandalizzerebbe molto di più il pubblico) si sarà presentata vestita a un concerto e senza palle volanti con annesse catene da leccare (magari è anemica è ha un inconsapevole bisogno di ferro). Ma insomma, “l’importante è che la gente parli di me”?? Ma che cavolo di insegnamenti date alle adolescenti insicure?? Massì dai, ammazzatre qualcuno, così andate in tv. Con un paio di manette tutte per voi, pronte per essere leccate. Mavalà!

Concludiamo con “i consigli che non darei mai alla mia figlia immaginaria”.

Questa bambina ha litigato con la sua amica del cuore perché le ha “mentito più volte” e giustamente adesso la sua amichetta non le parla più. Il consiglio che le viene dato è quello di continuare a romperle il cazzo con messaggi, giurandole che “d’ora in poi non le mentirai più”. E basta. Ma io dico, amore di mamma, per prima cosa ti chiedo: per quale cavolo di motivo hai mentito ripetutamente alla tua BF (che per chi non conoscesse il linguaggio di noi giovani adolescenti significa Best Friends)? Sei sicura che sia davvero la tua BF? E a che riguardo le hai mentito? Le hai detto che la gonna girofiga le stava bene quando invece la faceva sembrare un ippopotamo? O le hai detto che uscivi con tuo fratello quando invece sei uscita con il suo “ragazzo”? (“ragazzo” è tra virgolette perché a 10 anni al massimo avrai un amico, un pò come quando da vecchie e vedove non hai il nuovo marito, ma il nuovo amico). E soprattutto, ACCETTA LE CONSEGUENZE DELLE TUE AZIONI! Non capisco perché questo messaggio non te lo facciano mai entrare in testa. Non è che a tutto c’è rimedio, se fai una cazzata non è che per forza uno ti deve perdonare sempre. Ma cavolo, che almeno ti serva da lezione per la prossima volta, vedrai che quando troverai una nuova BF non le dirai più che è una libellula quando in realtà sembra Peppa Pig.

E basta, per oggi le PERLE DI CIOE’ si concludono qui!

 

 

Advertisements