Giornata diapositive: posti sconosciuti

Ecco (che mi pare appropriato iniziare un post con “ecco”), se l’altra volta avevo almeno una vaga idea di dov’ero finita mentre vagavo facendo foto come una pazza turista, stavolta non ne ho la più pallida idea.

IMG_0911

C’è un fiume, quindi probabilmente potrei risalire a dov’ero semplicemente prendendo una piantina di Edimburgo, in circa 2 secondi, dato che non penso che questa zona pulluli di fiumi (mi piace “pullulare“, penso che diventerà la mia parola della giornata (contenti di non aver a che fare con me a tutte le ore del giorno, vero?)) (chissà come si dice “pullulare in inglese… cerchiamo (perché ovviamente 2 secondi per aprire una mappa e vedere dove c’è l’unico fiume edimburghiano non ce li avevo, invece 2 minuti per cercare “pullulare in inglese si (e soprattutto 5 minuti per puntualizzare questa cosa ce li avevo…))): proliferate, crawl, abound. No, fa schifo. Nuovo verbo inglese: to pullulate. Dite che me lo accettano alla Oat Bran Academy?)

IMG_0912

Proseguendo lungo il bordo del fiume (ma si chiama “bordo”? Non penso), eccomi mentre cerco di fare foto artistiche. Non riuscendoci, ovviamente.

Che poi non sapete che tragedia è per me scrivere con la tastiera del computer oggi. Mi sono tagliata un’unghia a lavoro e ho un cerotto di Hello Kitty (mi pare giusto). Dato che sono incapace in tutto nella vita (tranne a lavorare da Yo Sushi, a quanto mi dicono, ma potrebbero mentire. Anzi, mentono sicuramente), non riesco nemmeno a mettermi un cerotto decentemente, quindi ho questo coso che mi sporge circa 2 cm dall’unghia vera. Potete immaginare che meraviglia pigiare su dei tasti con una specie di unghia finta cerottosa lunga 2 cm più del normale. In pratica devo cancellare e tornare indietro a riscrivere meglio circa 2 volte su 3.

Vi faccio vedere, le prossime righe le lascio come vengono.

IMG_0913

E qui possiamo vedfere un brel gabbaiano. Forse non sapete cdhe eEdimburgo pullula (evviva “puillula”) di gabbiani. Ma non quelli a cui siamo abituati in Italida, che cmq non ti vengono a rompere più di tenato… Ok, basta, non si capisce niente. Che è “Vedfere”?? O “puillula”? O soprattutto “tenato”??

Dicevo, gabbiani. Quelli che c’erano a Ancona se ne stavano là, vicino al mare. Quelli edimburghesi no. Loro sono cattivi. Vengono in città a fare le spese, i signorini. Te li vedi sfrecciare a mille all’ora sopra la tua testa, con fish and chips nel becco. E devi stare attento a non farti prendere, altrimenti si girano e ti insultano pure.

Ci sono leggende sui gabbiani. Gente che mangiava panini seduta su una panchina e, a quanto pare, il gabiano malefico si è avvicinato, ha rubato il panino e fatto una pernacchia.

O gente che ha gatti che stanno sul davanzale della finestra e ha visto gabbiani cercare di mangiare il gatto. Questo è capitato a me. Il gattaccio nero guardava la strada, un gabbiano è sfrecciato davanti alla finestra e il nerone ha fatto un salto che non vi dico. Per fortuna l’ha fatto nella direzione giusta (cioè verso casa e non verso la strada), altrimenti asrebbe finito direttamente nella bocca del gabbiano che, ovviamente, non aspettava altro.

IMG_0915

E vabbé, dovevo mostrarmi anche stavolta. Ma voi concentratevi sul fiume nello sfondo e su quella cosa strana (per la Scozia) che si chiama “sole”.

IMG_0917

Altre foto a paesaggi che non ritroverò più (ahhh, se solo aprissi google maps).

Ed eccomi come sempre in tutto il mio splendore mentre mi metto in posa vicino ad arpioni e a cannoni. Non so perché. Davvero, non lo so.

 

IMG_0920

E concludiamo con l’ennesima foto fiumosa.

Devo dire che non erano venute nemmeno così male queste foto, merito di una giornata particolarmente primaverile (rarità). Poi certo, si girava ancora con la giacca invernale, ma almeno c’erano dei raggi di sole.

Che poi a dirla tutta, la giacca invernale l’ho messa fino all’altro ieri (e non per modo di dire). Poi ieri di botto, l’estate. Ahhh, l’estate scozzese. Dicono che duri ancora per tutto oggi. Domani dovrebbe tornare l’inverno.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s