Serata diapositive

Eeee rieccomi di nuovo con un’altra meravigliosa serata (pomeriggio?) diapositive! In realtà queste erano supposte (supposte??) essere pubblicate prima di quelle dell’altra volta…

Che cavolo ho scritto? Supposte essere pubblicate? Oltre a non saper parlare l’inglese venendo costantemente presa in giro perché la mia parola preferita sembra essere “whaat??“, sto anche perdendo la capacità di scrivere in italiano. Ottimo.

IMG_0219

Iniziamo subito a blaterare sul nulla più assoluto. Questa foto meravigliosissima me la sono scattata da sola (tenendo in bilico milioni di detersivi e il cel) appena trasferita a casa nuova. L’appartamento era in condizioni piuttosto disastrose e mi ci è voluto circa un mese per renderlo accettabile. La foto testimonia il fatto che sono una maniaca delle pulizie (per 2 giorni. Poi lascio che la natura segua il suo corso (che tradotto significa trovare palle di pelo di gatto che rotolano per casa tipo covoni di fieno nei film western) e poi mi riprende la pazzia-pulizie e ripulisco disinfettando pure i gatti).

(Tutte le spugne sono perite durante il mese di pulizia. Nessun superstite)

IMG_0225

Sistemata casa nuova non restava altro che guardare fuori della finestra e scoprire che a 2 metri di distanza avevo un ristorante italiano. Mi sono fatta forza e sono andata contro tutti i miei principi: mangiare in un ristorante italiano fuori dall’italia (ho dei principi molto profondi, io). Non che non abbia mai mangiato la pizza qui, ma solo quelle dei supermercati o comunque quelle in stile inglese. Mi mancava un pò il sapore italiano e devo dire che questa me lo ha fatto rivenire in mente. A parte i pomodorini, orribili.

IMG_0226

Questa in realtà è una foto inutile, ma come non lasciare una traccia della stupidità della gente (oltre alla mia, ma che cavolo, non sono l’unica pazza al mondo!)? Mai così tanto in vita mia mi è capitato di vedere gente che usa questo bastone da selfie. Ora, per quanto io ami profondamente Edimburgo, le cose sono 2: o a Ancona c’è una percentuale spropositata di persone con buon senso, o a Edimburgo arriva la feccia dei turisti con un quoziente intellettivo molto al di sotto della media.

IMG_0236

Foto di un cakepop. Poverino, nemmeno si distingue dallo sfondo (che è il mio copripiumone), ma era mooolto buono e carino. Tra le milioni di pasticcerie, bakery o come volete chiamarle, ce n’è una che vende dei cupcake a dir poco stupendi, con gusti ancora più stupendi (e tutti molto invoglianti (ma esiste la parola “invoglianti”? Non lo sapremo mai)), che vende anche questi cakepops. Troppo carini!

IMG_0252

Questa foto mi si riallaccia alla pizza “italiana”. Questa è stata una cena ordinata da Domino’s, una catena di pizzerie. A parte che fanno la pizza con il wurstel nella crosta che ancora devo provare (ma perché non l’ho ancora provata? Non lo so. Ho appena deciso quale sarà la mia cena stasera), la cosa più bella è il servizio da asporto. Intanto nel sito puoi ordinare tutto e pagare online (senza quei cavolo di spicci, resti, ornitorinchi e suricati che ci sono quando devi pagare al momento della consegna, rischiando che la pizza si congeli e così ti tocca riscaldarla al microonde), in più c’è un tracker che ti tiene aggiornato sui vari passaggi (ordine ricevuto, pizza in cottura, pizza in viaggio su un cammello (o dromedario, puoi scegliere quale dei due preferisci) verso la tua dimora). Una figata insomma. E la pizza con il pollo è ormai la mia preferita in assoluto.

(Se vuoi unirti anche tu al gruppo di italiani che vuole uccidermi perché preferisco la pizza uk rispetto a quella made in italy, c’è un gruppo su Amazon che sta raccogliendo i fondi per comprare una ghigliottina con una lama arrugginita)

Vabbè, questo è uno (s)piacevole intermezzo.

IMG_0337

Riprendiamo con foto a colazioni e manga. Allora, il manga è Nana in inglese (ho letto due pagine, un giorno riuscirò a finire qualcosa scritto in inglese, lo prometto) e nella tazza potrebbe esserci di tutto: tè con latte (in stile inglese), succo di budella di castoro, sangue di gufo reale, zuppa di fagioli o brodo di cervello di leopardo. E invece no. E’ caffè (cioè, caffè, caffè inglese) con latte. Insomma, l’unica cosa decente era il dolce.

IMG_0358

Questa sono (sempre) io mentre mi vanto di aver fatto una ganache al cioccolato bianco rosa, ed essere addirittura riuscita a fare la punta alla ganache. Un trionfo (di stupidità), insomma.

IMG_0405

Uno dei tanti pranzi. Noodles con… ehm, che cavolo è sta roba? Non lo so nemmeno io. C’erano gyoza (quei ravioli ripieni di carne e nonsochealtro), un’altra cosa che non so e un’altra cosa ancora che non so. Ma tutte cose buonissime, davvero! Sembra che eravamo in 3 a mangiare, invece no. Ero da sola.

IMG_0406

Altra foto di cui l’umanità poteva tranquillamente fare a meno. Tra l’altro ho anche cercato di eliminare le rughe con PicMonkey, ma purtroppo la funzione “togli le zampe di gallina dalla faccia di persone stupide che si fotografano alle 2 di notte struccate” era disponibile solo alla cifra di 60£ al mese. La foto in realtà era per far vedere la bellissima teiera. Avrei dovuto ritagliarla e togliere la pecora con le zampe di gallina. Ma ormai è troppo tardi.

IMG_0407

Concludiamo con i miei classici spuntini: i wrap. Ma quanto li adoro? E perché in Italia non li trovavo mai? Ma esistono? O sono io che ero completmante cieca?

Non so, ma fatto sta che qui ci sono ovunque, e sono ottimi per riempire quel vuoto che passa tra il pranzo e la prima merenda. Annaffiati di Sciracha (che non si scrive così di sicuro ma non mi va di stare a cercare il nome giusto) sono ancora più buoni (la Sciracia rende tutto più buono. Mangerei anche un sasso se fosse ricoperto di Shiracha (scritto in un altro modo ancora, devo decidermi a controllare come si chiama davvero questa Schiracccccia)).

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s