Mild and hot tomato salsa

IMG_0338

Sembra che io sia venuta in Scozia per fare razzia di salse pomodorose, ma lo prometto, la prossima cosa che proverò non sarà a base di pomodoro (disse andando a comprare uno scatolone di passata di pomodoro e 9 chili di pomodorini freschi (che per inciso qui non sanno di pomodoro)).

Comunque, oggi ho poco tempo per delirare su salse al pomodoro che potete trovare tranquillamente anche in Italia, quindi siete (quasi) salvi. Ho dolci da sfornare. Libri da leggere. Macchinari da sushi da pulire.

IMG_0339

Per essere brevi, queste sono salsette che ho comprato per il modico prezzo di 1 pound l’una. A dire il vero quella Hot l’ho dovuta comprare due volte, perché la prima volta me la sono fatta fuori con un pacco di nachos presa da un raptus serale di fame post-lavoro. Ho iniziato pensando “Bè dai, la provo, giusto un pochino, con un paio di nachos. Lascio la carta intatta così poi faccio le foto per il blog e nessuno si accorgerà mai della salsetta mancante“. Dopo 5 minuti abbasso lo sguardo e la salsetta era finita (e anche il pacco di nachos).

Questo per dire che era buona.

No, ottima.

In pratica sono fatte di pomodoro (inaspettato, vero?), cipolla e altri sapori che ovviamente non riconosco (ma mi viene in aiuto la lista degli ingredienti. La roba verdina che si vede è coriandolo). La differenza tra le due è abbastanza palese: una è piccante, l’altra no. Se fossi in dubbio su quale comprare andrei a colpo sicuro con quella Hot, che non è eccessivamente piccante, mentre la Mild è un pò troppo mild (oggi è la giornata dell’ovvietà).

A me non bastava mangiarmele a cucchiaiate, no. Per essere una brava scozzese, c’era bisogno di un altro ingrediente fondamentale: il pane all’aglio.

IMG_0340

Pensavo che sarebbero venute fuori tipo bruschette, ma qui le cose mollicce vanno per la maggiore, quindi: pane mezzo sfranto con salse pomodorose!

E diamo il via alla sfilza di foto imbarazzanti (rivoglio la MIA Refleeeexx (ok, quella di mio padre)!!).

(almeno ho avuto il buon gusto di metterle piccole e due in una volta (il buon gusto sarebbe stato non pubblicarle per niente, ma vabbè))

(oggi con le doppie parentesi vado forte)

IMG_0343

Un primo piano però non ve lo toglie nessuno, mi piace essere cattiva.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s