Insalate (senza insalata) in stile greco e animali assassini

Lo so che sto diventando monotematica, ma è caldo. Guardo ossessivamente ilmeteo.it sperando che quei soli roventi si tramutino in nuvole con fulmini.

Ma niente, non funziona.

Non so come, ma sono riuscita a superare la giornata di ieri, dopo 2 infornate di cupcake, la preparatura della pasta all’uovo con gocce grondanti di sudore prontamente asciugate dal mio futuro marito, il ventilatore, e la chiuditura (termini inventati, ovviamente) dei ravioli che mi papperò oggi, come ricompensa per aver fatto tutta questa faticaccia fino alle 11 di sera. Del resto l’orario serale, con i suoi 31 gradi, era l’unico che mi avrebbe permesso di non sciogliermi come una statua di cera dentro un forno.

A proposito, nel museo delle cere ci sarà l’aria condizionata? (ma cosa c’entra? Bo…)


Ormai millenni fa, ho comprato delle cose greche alla Lidl. La maggior parte erano molto buone, solo una non mi ha soddisfatto molto. Sicuramente lo tzaziki e la feta sono state tra le mie preferite! Le ho usate per fare una ricettina veloce veloce che potete ricreare anche voi in pochissimo tempo. Per quanto non sia proprio la cosa meno calorica di questo mondo (almeno penso), questa insalata (senza insalata) di patate, feta e tzaziki mi fa venire in mente l’estate. Sarà che è fatta con cose greche e la Grecia mi fa venire in mente l’estate.

E me ne chiedo anche il motivo, dato che, se ci penso bene, in Grecia ci sono stata due volte e: la prima ero troppo piccola per ricordarla, ma ci pensa mio padre a raccontare la storia che mi ha vista quasi soccombere sotto l’attacco di milioni di zanzare killer che avevano preso di mira il mio sangue mielato. I miei genitori ricordano con orrore quando, di mattina, entrando in camera mia e di mia sorella, abbiano visto una nube nera di zanzare e le loro povere figlie nel letto, con gli occhi gonfi e con i cuscini pieni di sangue. Tutto questo dà un nuovo significato alla frase “io lo zucchero ce l’ho nel sangue“, sfortuna che mi porto dietro anche adesso quando, d’estate, chiazze rosse compaiono sulle mie gambe bianco geisha (io ci tengo al mio colorito da giapponese).

La mia seconda visita alla Grecia (o meglio, a un’isola di cui non ricordo il nome, forse Corfù. Esiste?) è stata dopo il quinto superiore. Ricordo solo 2 cose: i gyros con ottocentomilioni di ripieni e un geko che ho fissato per una serata intera perché si era appostato sotto la finestra della mia camera e non aveva intenzione di andare via.

Detto questo, non si sa perché pensando alla Grecia mi vengano in mente “sole e estate” quando invece dovrebbero venirmi in mente “zanzare e geki“, ma fa molto più “persona normale” associare la Grecia all’estate più che a animali feroci, quindi…

In realtà la ricetta è una non-ricetta, quindi non c’è bisogno di scrivere dosi esatte. Quello che ho fatto io è stato: lessare delle patate e tagliarle a pezzetti (stavo per scrivere “cubetti”, ma in realtà ho tagliato a casaccio), aprire il barattolo o la confezione di feta e tagliarla a cubetti (e in questo caso i miei erano proprio cubetti perché erano già tagliati!), lanciare cucchiaiate di tzaziki nella ciotola e mescolare tutto.

Questa insalata senza insalata si presta a diverse varianti, la più ovvia mi sembra quella di aggiungere dei pezzetti di cetriolo, poi, non so perché mi viene in mente che dei pezzetti di prosciutto cotto potrebbero starci molto bene. L’importante è che è veloce, si può mangiare sia tiepida che fredda e soprattutto è buonissima!

Advertisements

One thought on “Insalate (senza insalata) in stile greco e animali assassini

  1. Pingback: Il post che parlava di Grecia senza la Grecia | Frau Fra

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s