Calendario dell’Hallowento: meno 4

Passare dall’essere in anticipo, all’essere in tempo, all’essere in leggero ritardo, all’essere in un ritardo mostruoso è il mio forte. Anche se io di solito parto già in mostruoso ritardo in tutto, saltando completamente le fasi dell’essere in leggero ritardo o in tempo e non conoscendo nemmeno cosa significhi essere in anticipo.

Insomma si, l’avevo già detto. Ho fatto il passo più lungo della gamba e anche di parecchio. Che poi a fare le cose che mi ero riproposta di fare sono anche quasi al pari, è il conciliare tutto e trascriverlo anche nel blog che mi crea qualche problema. E allora, mi direte voi, cancella sto cavolo di blog e via! No, per carità, non vi priverei mai dell’infinita gioia che sicuramente avete nel leggere i miei vaneggiamenti. MAI. Quindi vado a rilento ma vado (a quel paese, si).

E siamo giunti al meno 4, anche se in realtà Halloween è domani. Ma almeno stavolta vi delizierò con una ricetta sopraffina, nel senso che sta proprio sopra alla fina, alla vostra fine, o meglio, alla fine che faranno le vostre arterie dopo che avrete mangiato un paio di questi meravigliosi cupcake con la crema al burro. All’inizio non capivo proprio cosa ci trovassero questi americani in quella roba che per me sapeva di burro e basta. Non fraintendetemi, io adoro il burro, ma forse mangiato a morsi è un pò troppo anche per me. Magari sciolto e mischiato con i biscotti schiacciati, come nella base del cheesecake. Così me lo mangerei a cucchiaiate, anzi, a mestolate. Però ecco, un pezzo di panetto di burro sopra a un cupcake proprio non mi convinceva. Poi ho capito.

Ho capito che come al solito ero io ad essere incapace e quella che facevo non era un crema al burro, ma burro e basta. Mi è venuto in aiuto un libro di cupcake che ormai considero “La Sacra Bibbia dei Cupcake”: I Cupcakes di Lola. Decisamente uno dei regali più azzeccati di sempre. Non che io abbia provato chissà quante ricette da questo libro, ma per giudicare un buon libro di ricette di cupcake per me basta provare a farne due: quelli alla vaniglia e quelli alla banana (di solito onnipresenti). Se sono buoni quelli allora siete apposto, avete trovato l’oro.

I primi cupcake che ho fatto erano quelli alla vaniglia di Nigella e da lì me ne sono innamorata. Mi sono tenuta stretta la sua ricetta per parecchio tempo, finché non ho provato quelli di Lola. Oggi però non vi metto la ricetta dei cupcake alla vaniglia, ma di quelli al cioccolato. Per renderli Halloweenosi ci ho messo il colorante nero (ma che poi, perché a tutti basta una punta di colorante per far venire l’impasto nero come la morte e io ci ho dovuto svuotare tutto il barattolino e mi sono comunque venuti color cacca scura? Bah) e la crema al burro l’ho fatta arancione. E ovviamente ho usato dei pirottini zuccosi. E via con la ricetta!

CUPCAKE HALLOWEENOSI

Ingredienti per i cupcake al cioccolato: 100 g di cioccolato fondente, 175 g di burro, 225 g di zucchero, 4 uova, 100 g di farina autolievitante (o 100 g di farina + un cucchiaino abbondante di lievito), 2 cucchiai e mezzo di cioccolato in polvere, un pizzico di sale.

Sciogliere cioccolato e burro a bagnomaria e, quando si sono sciolti, aggiungere lo zucchero e mescolare. Poi lascir raffreddare. Sbattere tutto con lo sbattitore per 3 minuti e poi incorporare un uovo alla volta. Setacciarci dentro farina, lievito, cacao e sale e sbattere tutto ancora, fino a che non si sono amalgamati. Mettere tutto nei pirottini e poi in forno già caldo a 180°C per 20 minuti.

Ingredienti per la crema al burro: 120 g di burro, 500 g di zucchero a velo, vaniglia, 1 cucchiaio di latte (io ne ho usati 4-5 veramente), colorante (se volete)

Sbattere il burro (un pò ammorbidito, sennò vi ritrovate pezzetti di burro sparsi per la casa/maglia/gatto) finché non diventa soffice e liscio. Setacciare metà zucchero nel burro e sbattere tutto finché non è incorporato. Aggiungere la vaniglia e il resto dello zucchero e sbattere prima a bassa velocità, poi, una volta incorporato, a velocità più alta per 3-5 minuti. Cucchiaiate di colorante, sac a poche e via, sopra i cupcake.

Provateli che sono buonissimi!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s